Montepulciano d'Abruzzo Emidio Pepe del 1979 vendute all'asta

Emidio Pepe all'Asta Zachis

TRE BOTTIGLIE DI MONTEPULCIANO PEPE DEL 1979 BATTUTE ALL’ASTA A 2.400 DOLLARI A NEW YORK

Con le bottiglie che hanno raggiunto cifre che sono quattro o cinque volte superiori alla base d’asta e tutti i 66 lotti che sono stati aggiudicati e venduti in un soffio, è stata un successo l’asta newyorkese delle bottiglie rare della cantina Emidio Pepe di Torano Nuovo (Teramo).

I fortunati ad essersi aggiudicati le bottiglie, nella casa d’aste Zachys, scommettevano da Brasile, America, Thailandia, Francia, Giappone, Inghilterra e Singapore. I lotti che sono andati per la maggiore e che hanno avuto molti collezionisti che gareggiavano per aggiudicarseli – ha scritto Chiara De Iulis Pepe su Facebook – sono state le annate iconiche e le bottiglie ormai introvabili di casa Pepe, come le tre bottiglie di Montepulciano d’Abruzzo 1979, battute a $ 2’400, o un jeroboam di Montepulciano 2001 finito a $1200.

Tra i bianchi ha senz’altro fatto furore il leggendario Trebbiano Pepe 2004, il lotto è stato aggiudicato a $ 4000. “Grazie a tutti per il sostegno: è valsa la pena di tante notti insonni ed un solido lavoro dietro, ma vedere gli affezionati di Pepe e gli estimatori da tutto il mondo raccolti ed uniti per questo evento unico, nonostante i fusi orari, al telefono, pronti ad aggiudicarsi le bottiglie, è stato davvero una bellissima soddisfazione”, ha commentato Chiara De Iulis Pepe.

leggi di più

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni